VISITANDO e ASSAGGIANDO

BUCATINI ALL’ AMATRICIANA

L’Amatriciana è un condimento per la pasta che ha preso il nome dalla città di Amatrice, ed è un piatto tipico della cucina laziale e romana.

Ci sono varie ipotesi di come sia nata l’Amatriciana, ma la più accreditata è che derivi dalla Gricia, un piatto che praticamente è come l’Amatriciana ma senza pomodoro, e il cui nome deriva da Grisciano, un paese vicino ad Amatrice. Intorno al 1700 poi, con la diffusione e l’utilizzo del pomodoro, nella Gricia fu inserita la salsa di pomodoro, e nacque così l’Amatriciana.

DOSI:

Dosi: per 4 persone

Difficoltà:  Facile

Preparazione:  10 min

Cottura:  25 min

Costo:  Basso

INGREDIENTI:

Bucatini: 320 gr

Pomodori pelati: 300 gr

Guanciale stagionato: 120 gr

Pecorino (delicato e non troppo salato): 50 gr

Peperoncino: 1

Bicchiere di vino bianco secco: 1/2

Olio extravergine di oliva: q.b.

Sale: q.b

PROCEDIMENTO:

Iniziate mettendo a bollire in una pentola l’acqua salata per la pasta. Nel frattempo fate scaldare in una padella l’olio, e aggiungete il guanciale che avrete tagliato a listarelle lunghe circa un paio di centimetri dopo aver tolto la cotenna. Quando avrà iniziato a fondere unite il peperoncino, rosolate il guanciale fino a quando avrà preso colore, sfumate con il vino bianco,  e dopo che è evaporato, scolate il guanciale e tenetelo da parte al caldo.

Nella stessa padella mettete i pomodori pelati schiacciati, regolate di sale e cuocete per circa 10 minuti, e nel frattempo mettete a cuocere i bucatini nella pentola con acqua bollente salata.

Quando sarà quasi giunta a cottura unite il guanciale al condimento ed eliminate il peperoncino. Scolate la pasta al dente e trasferitela nella padella con il sugo e fuori dal fuoco aggiungete il pecorino grattugiato a piacere. Mescolate bene e servite subito, completando la vostra pasta all’amatriciana con altro pecorino.

BUCATINI ALL’ AMATRICIANA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su