VISITANDO e ASSAGGIANDO

PASSATELLI IN BRODO

I Passatelli in Brodo, tra tutti i piatti romagnoli, sono forse il più caratteristico. I Passatelli discendono probabilmente da un piatto riservato alle donne nel periodo dopo il parto, la tardura. Negli anni si è trasformato in un piatto da consumare nei giorni o nei periodi di festa, anche in concomitanza con i più celebri e altrettanto deliziozi Cappelletti di magro.

DOSI:

Dosi per: 4 persone

Difficoltà: facile

Preparazione: 10 min

Cottura: 5 min

Costo: Basso

INGREDIENTI:

Parmigiano grattugiato: 150 gr

Pangrattato: 150 gr

Uova: 3

Noce moscata: q.b.

Sale: q.b.

Brodo di carne

PROCEDIMENTO:

In un recipiente impastate insieme il pane grattuggiato con il parmigiano, le uova e la noce moscata,   facendo attenzione alla consistenza dell’impasto che deve risultare compatto, e quindi né troppo morbido nè troppo duro. Successivamente passate l’impasto nel ferro tradizionale per passatelli (costituito da una lamiera circolare fortata e dotata di due manici), e tagliate i passatelli ad una lunghezza da 4 a 8 cm e allineateli su un vassoio di carta.

Appena i passatelli sono pronti versateli nel brodo di carne bollente, non appena riaffioreranno in superficie saranno cotti e quindi servite i vostri passatelli in brodo ancora caldi guarnendo, a piacere, con un po’ di parmigiano grattugiato e del pepe nero macinato al momento.

PASSATELLI IN BRODO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su