VISITANDO e ASSAGGIANDO

PIAZZA del POPOLO A RAVENNA

Trovandosi in centro a Ravenna, a pochissima distanza dalla tomba di Dante, troviamo la principale piazza di Ravenna, Piazza del Popolo.

L’origine della piazza si fa risalire alla fine del XIII secolo, la famiglia Da Polenta diventò padrona della città. I Da Polenta, costruirono un palazzo che divenne il centro politico dove attualmente c’è il palazzo del comune, e nello stesso momento fu creata la piazza del Comune, allargando la strada prospiciente alla residenza signorile, anche se non ancora con le dimensioni attuali.

Nei secoli intorno alla piazza sono stati costruiti e modificati vari palazzi utilizzati come sede del governo politico, a seconda di chi governava a Ravenna (Repubblica di Venezia, Stato Pontificio), mentre il palazzo dei Da Polenta fu abbattuto e sostituito, nel 1681, dall’attuale palazzo Comunale, conosciuto oggi dai ravennati come Palazzo Merlato. I Veneziani inoltre, nel 1470-80 allargarono ulteriormente la piazza fino a portarla alle attuali dimensioni e nel 1483, selciarono la pavimentazione ed eressero due colonne in granito, sulla vetta delle quali posero la statua di Sant’Apollinare e quella del leone di San Marco, leone che però fu sostituito sulla colonna dalla statua di San Vitale quando lo Stato Pontificio prese possesso della città di Ravenna.

La piazza è importante e molto frequentata perchè è in centro e perchè oltre al municipio e agli edifici storici, vi si trovano negozi dove si può fare shopping e bar dove ci si può fermare a bere qualcosa. Inoltre nei dintorni della piazza ci sono numerosi ristoranti in cui si può pranzare o cenare.

PIAZZA del POPOLO A RAVENNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su