VISITANDO e ASSAGGIANDO

CORSO VITTORIO EMANUELE II e VIA DANTE

Tra le vie pedonali che si trovano nei dintorni di Piazza del Duomo, escludendo la Galleria Vittorio Emanuele II, che merita un discorso a parte, si possono ricordare Corso Vittorio Emanuele I

IMG_20180802_140611

e Via Dante.

img_20180822_152243.jpg

Corso Vittorio Emanuele II è un’ampia via pedonale che collega Piazza Duomo con Piazza San Babila

img_20180802_133734.jpg

La via ha un’origine che risale al periodo romano, e fu rimodernata nell’800 con la costruzione di palazzi in stile neoclassico, e con la costruzione della chiesa di San Carlo al Corso.

Via Dante invece è una via che è stata aperta alla fine del 1800 e che mette in collegamento Piazza Cordusio, che si trova vicina a Piazza Duomo, con il Castello Sforzesco. E’ una via completamente pedonale, in cui fra gli eleganti palazzi tardi ottocenteschi, si può fare una passeggiata o spostarsi a piedi per raggiungere il Castello Sforzesco da Piazza Duomo o viceversa. Sono da ricordare in Via Dante la presenza, all’angolo con via Rovello, della sede originale del Piccolo Teatro, e in Piazza Cordusio, il monumento a Giuseppe Parini 

img_20180822_152446.jpg

Ambedue le vie, oltre ad essere vie pedonali, sono anche vie commerciali, perché sia in Corso Vittorio Emanuele II che in Via Dante, ci sono numerosi negozi in cui ci si può fermare per fare shopping ma numerosi sono anche i bar in cui si può fare una pausa prendendo un caffè, o i ristoranti in cui ci si può fermare per mangiare qualcosa.

CORSO VITTORIO EMANUELE II e VIA DANTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su