VISITANDO e ASSAGGIANDO

BAGNA CAUDA

La bagna càuda è una tipica specialità gastronomica della cucina piemontese. Per tradizione è un piatto tipico del periodo della vendemmia, quindi da consumare prevalentemente in autunno ed in inverno. Più che un piatto, è un rito conviviale che prevede la condivisione del cibo in forma collettiva da parte dei commensali, che lo attingono tutti insieme da un unico recipiente somministratore (in lingua piemontese diàn o fojòt).

Bagna_Cauda_a_la_Champaquí_019

INGREDIENTI:

Aglio:        1 testa a persona

Acciughe: 10 sotto sale

Olio oliva: mezzo litro

Latte:        mezzo litro

Burro:      una noce

Verdure da intingere: peperoni cotti e crudi, cardi, topinambur a fette, foglie di cavolo, rape, barbabietole e cipolle al forno, patate lesse, insalata belga

PROCEDIMENTO:

 Mettete in una casseruola l’aglio tritato, un goccio di olio extra vergine di oliva, le acciughe dissalate e lavate e fate cuocere lentamente, senza far bollire l’olio, mescolando continuamente fino a ridurre il tutto a un composto omogeneo.

Dopo circa 10 minuti togliete dal fuoco ed unite una noce di burro. Servite in tavola negli appositi scaldini contenitori (fojòt),  e intingete le verdure.

BAGNA CAUDA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su