VISITANDO e ASSAGGIANDO

RIGATONI CON LA PAJATA

Uno dei piatti più rappresentativi della cucina romana, di origini antiche e umili, ma oggi molto apprezzati, sono senz’altro i Rigatoni con la pajata.

Rigatoni-con-la-Pajata-980x400

DOSI:

Dosi 4 persone

Difficoltà bassa

Costo basso

INGREDIENTI:                                                                                                                                   

Intestini di vitellino (detta anche Pajata) 800 gr

Rigatoni 400 gr

Pancetta (tesa) 50 gr

Cipolle 1

Sedano 1 costa

Prezzemolo 1 ciuffo

Spicchio di aglio 1

Salsa di pomodoro pronta 200 ml

Vino bianco 1 bicchiere

Chiodi di garofano 4

Aceto di vino bianco 1 bicchiere piccolo

Pecorino romano 100 gr

Olio extravergine d’oliva 4 cucchiai da tavola

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO:

Iniziate spellando la pajata e tagliandola a pezzi di 20 cm circa, poi mettete in un piatto e spruzzate con aceto.

Tritate la cipolla, il prezzemolo, il sedano e la pancetta, e metteteli in un recipiente di coccio con due spicchi d’aglio interi e un po’ di olio. Lasciate soffriggere, poi togliete l’aglio, unite la pajata, aggiungete sale, pepe e i chiodi di garofano, bagnate con il vino, fate evaporare e aggiungete la salsa di pomodoro diluita in 4 bicchieri di acqua calda. Lasciate cuocere coperto a fuoco basso per circa 3 ore, il sugo dovrà risultare denso, se occorre aggiungere altra acqua calda.

Nel frattempo lessate i rigatoni, scolateli al dente, versateli in un piatto caldo e serviteli con la pajata ed il pecorino.

RIGATONI CON LA PAJATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su