VISITANDO e ASSAGGIANDO

IL SIMBOLO DI TORINO: MOLE ANTONELLIANA e MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA

Nel centro di Torino, precisamente in via Montebello, una strada che parte da via Po, ma visibile da altri punti della città, si erge la Mole Antonelliana.

Torino and Mole Antonelliana from Villa della Regina

La Mole, è un edificio alto 167,5 metri, simbolo della città di Torino, che deve il suo nome al fatto che per anni è stata la costruzione in muratura più alta d’Europa, mentre il suo aggettivo deriva dal nome dell’architetto che la concepì, l’architetto Alessandro Antonelli.

La Mole era stata inizialmente concepita come nuovo tempio israelitico, ma una serie di modifiche in corso d’opera, che prevedevano l’innalzamento della costruzione molto oltre l’altezza prevista inizialmente, insieme all’allungamento dei tempi di costruzione e i maggiori costi, furono sgraditi alla comunità ebraica che, nel 1873 cedette l’opera al Comune di Torino, che si fece carico dei costi di ultimazione dell’edificio. L’Antonelli riprese quindi i lavori, sempre con una serie di modifiche in corso d’opera, e vi lavorò fino alla sua morte, avvenuta nel 1888, quando mancava solo il completamento della guglia per terminare l’edificio. La costruzione dello stesso, fu poi continuata dal figlio Costanzo e dall’allievo Crescentino Caselli e terminata nei primi mesi del 1889, e nell’aprile dello stesso anno, la Mole poté finalmente essere inaugurata.

La Mole, inizia con una massiccia parte inferiore, quella rimasta esclusivamente in muratura che s’innalza per circa 30 metri, sopra questa prima parte fino a circa 80 metri, si eleva la grande cupola, a base quadrata, caratterizzata dalla volta allungata. La suddetta cupola è sovrastata da un’altra struttura, alta circa 20 metri, denominata “Tempietto“, il quale è raggiungibile mediante un ascensore, con il quale salendo si può ammirare l’interno cavo della Mole, mentre dal suddetto Tempietto, i turisti hanno la possibilità di avere una visione panoramica della città.Sopra il Tempietto, inizia l’ultima parte dell’edificio, la lunga guglia, che termina con la stella a 12 punte sula cima, facendo così raggiungere alla Mole i 167,5 metri di altezza.

All’interno, la Mole Antonelliana, è la sede del Museo Nazionale del Cinema, uno dei più importanti musei al mondo per la ricchezza del patrimonio di ambito cinematografico che custodisce. Il primo progetto di costituire un museo italiano del cinema risale al giugno 1941, quando la studiosa di storia e di cinema Maria Adriana Prolo cominciò a realizzare quest’idea, ma solo nel 1953 si costituì ufficialmente l’Associazione Museo del cinema, e solo nel 1958 il museo venne inaugurato.
La prima sede fu Palazzo Chiablese, poi molti anni dopo fu trasferito nelle sale del cinema Massimo, per poi approdare definitivamente nel 2000 nella sede attuale, cioè all’interno della Mole Antonelliana.

Lungo il percorso espositivo di 3200 metri quadrati distribuiti su cinque piani si visitano alcuni spazi dedicati alle figure principali che contribuiscono a realizzare un film.
Il museo conserva un’imponente collezione di manifesti cinematografici, una collezione di pellicole ed una biblioteca e ospita macchine ottiche pre-cinematografiche, attrezzature cinematografiche antiche e moderne, pezzi provenienti dai set dei primi film italiani ed altri cimeli nazionali e internazionali.

Museo_Nazionale_del_Cinema,_Turin_(5283426452)

INFO:

Sede: Via Montebello, 20

Museo e Ascensore Panoramico

Orari:

Aperto tutti i giorni dalle 9,00 alle 20,00

Ultimo ingresso un ora prima della chiusura

Giorno di chiusura martedì

Biglietti: 

                                 Museo         Ascensore     Museo + Ascensore  
Intero                       € 10                   € 7                          € 14
Ridotto                     € 8                    € 5                          € 11
Giovani e scuole      € 3                    € 5                           € 8

GUIDA MULTIMEDIALE (Italiano, Inglese, Francese) € 5

IL SIMBOLO DI TORINO: MOLE ANTONELLIANA e MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA

2 commenti su “IL SIMBOLO DI TORINO: MOLE ANTONELLIANA e MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA

  1. Ho visitato Torino lo scorso maggio e la Mole Antonelliana è stata una tappa obbligata! Dall’esterno me l’aspettavo più alta ma una volta entrata, non ho capito più nulla: sembrava di essere al luna park! Non sarei mai uscita.

    Ho preso anche l’ascensore: peccato la giornata grigia, nonostante questo il panorama sopra Torino è stato interessante!

    1. Quindi ci siamo trovati a Torino nello stesso periodo quest’anno, ma per me è stato un ritorno dopo un pò di tempo, perchè ho vissuto a Torino per 12 anni.
      La Mole è veramente particolare sia esternamente che internamente con il Museo del Cinema.
      Sono contento che ti sia piaciuta e mi dispiace per la giornata grigia, perchè con il sole da lassù il panorama di Torino è veramente splendido. Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su